Blog

Tavola disegno 4@2x

comunicato stampa – 10/03/2022

“Di certo non arriveremo ma possiamo provare ad incamminarci in direzione del sensibile.”

È con questa frase che parte il countdown alla presentazione del progetto dell’artista Angelo Gallo, conosciuto per la sua ricerca Anatomie Forzate con la quale pone l’uomo ad essere metaforicamente rappresentato da un uccello senza ali che non riesce a vedere il mondo per quello che è in quanto schiavo delle strutture derivanti dall’evoluzione dei segni codificati da ogni cultura. L’artista – come scrive il Critico d’Arte e Curatore Roberto Sottile – ci ha abituato ad un linguaggio diretto seppur non reale, con messaggi chiari che ci hanno permesso di domandarci qualcosa in più. Con crudezza ci ha raccontato ciò che ha intravisto come limite ma non facendo un’azione di mera critica ma suggerendo la riflessione. Tra opere grafiche, olografiche, pittoriche e scultoree non ci ha mai distratto dalla sua ricerca che, seppur in continua evoluzione, senza sosta, resta riconoscibile già da un primo sguardo. Ci ha abituati a guardarci intorno con più attenzione, magari per poter avere la fortuna di trovare un’ala che potrebbe servirci ad avviare una crescita interiore più consapevole. Ci ha parlato senza accoglierci, con colori freddi, non per compiacerci ma per farci scontrare con il reale. Ci ha messo a confronto con l’importanza della materia, i sentimenti delle opere mettendoci così nella condizione di dover essere noi belli per le opere e non le opere belle per noi. 

È una ricerca – continua Sottile – che probabilmente non avrà mai fine, che tramite Random Recipent e Loneliness ci ha introdotto alla ricerca di una possibile sensibilità. Ad oggi, oltre alla frase in apertura, l’artista ci lascia tre date: 10 aprile, 10 maggio e 10 giugno. Tre date che ci porteranno delle sorprese probabilmente. Se qualche mese fa apriva le porte del suo studio oggi ne afferma la chiusura, forse per incuriosirci un pò, lasciandoci questo aspro in bocca. È certo che sulle sue pagine social, come sempre, lascerà qualche suggerimento in attesa delle date, per ora possiamo dirvi solo che qualcosa succederà e che siamo qui ad aspettarla.

Ufficio stampa

Galileo Editore

link utili

www.angelogallo.com | www.facebook.com/angelogalloartist | www.instagram.com/angelo_camera237

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.